top of page
Cerca
  • Immagine del redattorePDABBIATEGRASSO PDABBIATEGRASSO

Ostracismo? Il comunicato sul regolamento del consiglio comunale

È da più di un anno che è stata proposta una modifica del regolamento del consiglio comunale per introdurre la partecipazione ibrida, in presenza e online per giustificati motivi. Ad ogni commissione si rimandava alla prossima. 


Così siamo arrivati a settembre, con la necessità "dell'ultimo passaggio". Poi rimandato a ottobre, poi novembre, poi al 13 dicembre. Venerdì 1 dicembre, il punto è stato rimandato ancora, per un riferita e non esplicitata “perplessità” da parte del Sindaco.


È quanto mai evidente che questo è uno sgarbo istituzionale

Questo aggiornamento è fondamentale per preservare il diritto dei consiglieri comunali ad intervenire in Consiglio Comunale, avendo così la possibilità di rappresentare i cittadini, danneggiati anch’essi da questo ritardo ingiustificato.


Se un consigliere non può essere fisicamente in aula perché  impossibilitato a muoversi per motivi di salute, oppure perché in viaggio di lavoro o studio inderogabile, e chiede di partecipare da remoto, deve poter accedere a questo diritto, per poter compiere il proprio dovere nel modo migliore e nella sua completezza. Il contributo di ognuno è prezioso.

 

Questo è ancor più paradossale dal momento che la stessa giunta Nai ha speso soldi pubblici a fine 2021 per acquistare un sistema audio-video che permette la partecipazione online. Senza contare il fatto che tantissimi comuni hanno adottato questa prassi.


Venerdì scorso è stata evidente l'ingerenza del Sindaco nei confronti del Consiglio Comunale, per posticipare ancora una volta la discussione del punto.

Non viene data alcuna motivazione a questa “perplessità”  del Sindaco a modificare il regolamento e questo comportamento ci induce ad ipotizzare un atteggiamento di ostracismo nei confronti dell’opposizione.


Ormai, tra impedimento a partecipare al consiglio, assenza di coinvolgimento pubblico e aperto sui vari temi (ferrovia, ospedale, PGT,...) ci hanno ampiamente dimostrato il loro concetto di democrazia, opaco e svuotato del suo significato. Un danno per tutti gli abbiatensi.


Del resto, lo stesso Sindaco Nai ha affermato nel consiglio comunale del 16 novembre che non gli interessa di ciò che dicono persone che "non stima", rivolgendosi all'opposizione. 

Questa è Abbiategrasso oggi.


Partito Democratico

Lista Civica La Città

Ricominciamo Insieme

Giovani per Abbiategrasso


42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SOLIDARIETA' A MANISERA E AGNELLI

Desideriamo esprimere con fermezza e chiarezza la nostra posizione riguardo ai recenti sviluppi avvenuti nel nostro comune. Come Partito Democratico, siamo impegnati nella lotta contro la criminalità

SOS ALER: RIDIAMO DIGNITÁ AI NOSTRI CONCITTADINI

É passato qualche giorno dal nostro sopralluogo in tutti i palazzi di proprietà di ALER. La situazione di degrado e abbandono di questi palazzi è evidente a tutti: per questo siamo andati di persona a

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page